//Seminari Didattici

Seminari Didattici

SEMINARIO SUL METODO DALCROZE: 5 e 6 novembre

Movimento – Ascolto – Espressione: un approccio alla ritmica Dalcroze

Un approccio all’insegnamento della musica attraverso la Ritmica Dalcroze

Progetto a cura di ANNA MARIA FRESCHI E FEDERICA FELICI

Presentazione

Il pensiero pedagogico dalcroziano si basa sulla convinzione che l’esperienza musicale in tutti i suoi aspetti (ascolto, esecuzione, invenzione) sia profondamente radicata nel vissuto corporeo e che proprio questo vissuto favorisca l’interiorizzazione di concetti, abilità percettive, capacità espressive. L’idea di una reciproca connessione fra mente, corpo e immaginazione e fra la sfera sensomotoria, cognitiva e affettiva – idea convalidata di recente da studi e ricerche in campo neuroscientifico – conduce a un approccio metodologico basato sulla relazione fra movimento corporeo e musica, sulla comunicazione intersoggettiva e sull’inclusione.

Un contesto di questo tipo, basato su un’esperienza integrale e integrata, coinvolge globalmente la persona attivando le sue risorse espressive e creative e quindi ha un valore educativo che travalica le specifiche finalità dell’educazione musicale. Per queste sue caratteristiche, la Ritmica Dalcroze si è rivelata una risorsa preziosa anche in campo coreutico e teatrale, oltre che nella didattica dell’inclusione e nella musicoterapia.

Metodologia

Durante il Seminario saranno proposte con approccio ludico attività dalcroziane, basate sulla messa a fuoco di aspetti strutturali della musica a partire dalla sensorialità e dal movimento. In coerenza con il carattere attivo del Metodo, dai momenti operativi scaturiranno riflessioni didattiche e collegamenti con vari settori dell’insegnamento musicale e con altri ambiti disciplinari.

Si consiglia di indossare abiti comodi e adatti al movimento.

Contenuti

Suono/silenzio, pulsazione/metro, fraseggio, forma

Destinatari

Insegnanti di musica e di strumento, docenti di scuola dell’infanzia e primaria, operatori musicali, educatori

Calendario e modalità di svolgimento

Il Seminario si svolgerà in presenza per un totale di 10 ore, articolate in una lezione sabato 5 novembre (ore 15-18.30) e una lezione domenica 6 novembre (ore 9.30-13 / 14-17).

Curriculum delle docenti

ANNA MARIA FRESCHI è diplomata in Pianoforte e Strumenti a percussione e laureata in Lettere e Filosofia. Ha ottenuto il Certificato Professionale JAQUES-DALCROZE rilasciato dall’AIJD (Associazione Italiana Jaques-Dalcroze) e riconosciuto dal DEJEB (Dalcroze Eurhythmics International Examination Board).

Ha collaborato per oltre un decennio con il CRSDM di Fiesole, partecipando al Comitato di Redazione della rivista Bequadro. Ha condotto laboratori presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica di Milano. Ha inoltre progettato e realizzato per diversi anni lezioni-concerto come animatrice e percussionista per conto del Teatro Comunale di Firenze e del Teatro Comunale di Bologna. Ha svolto attività concertistica in qualità di percussionista suonando in orchestra, in gruppi da camera, in gruppi di musica antica.

È autrice di numerose pubblicazioni, fra cui un libro di testo per la scuola secondaria di 1° grado con le case editrici Giunti-Ricordi. Sempre con EDT, ha pubblicato il libro Movimento e misura.

 

Esperienza e didattica del ritmo. Nel 2012 sono usciti I testi Metodologia dell’insegnamento strumentale con la casa editrice ETS, Insegnare la musica con Carocci e il saggio Musica come sapere incarnato: implicazioni e prospettive di indagine a partire dalla scoperta dei neuroni specchio all’interno del volume Musica: forma mentis? (edizioni Libreria Universitaria.it).

Ha insegnato Pedagogia musicale nei Conservatori per 35 anni. Attualmente fa parte della redazione di Musica Domani, rivista della SIEM, tiene Corsi e Seminari a carattere metodologico- didattico organizzati da USR, Conservatori, ISSM, Scuole e Associazioni musicali e interviene in qualità di relatrice in Convegni su temi didattico-musicali.

Federica Felici ha conseguito il diploma di Insegnante di Tecnica Alexander nel 1992. Nel 1995 si è perfezionata presso il Brighton Alexander Training Center (UK) e da allora insegna e svolge attività divulgativa in questa disciplina presso vari Conservatori (Firenze, Bologna, Pesaro, Rovigo, Latina), Scuole di Musica, Cori, Associazioni. E’ stata socia fondatrice dell’Associazione Fiorentina T.A.

Diplomata in violoncello nel 1989, parallelamente all’attività orchestrale, si è occupata di Didattica Musicale – formandosi presso il Centro di Ricerca e Sperimentazione per la Didattica Musicale (CRSDM) di Fiesole – e di Didattica Strumentale a Londra, presso S. Nelson ed i suoi collaboratori.

Dal 1989 al 1999 ha insegnato Propedeutica Musicale e Strumentale presso Scuole Comunali e private e, dal 1999 al 2007, è stato membro incaricato della progettazione e dell’organizzazione delle attività didattiche e divulgative del CRSDM.
É in possesso dell’Attestato di Formazione in Educazione ritmico-musicale e psicomotoria, conseguito presso l’ Associazione Culturale ArPA (Docente R. Schmid).

Insegnante di Educazione Musicale nella scuola secondaria di 1° grado dal 1992, si è specializzata nel 2005 per la classe di concorso AD00 (Sostegno) e perfezionata come Tutor dell’apprendimento nel 2013.
Attualmente è in servizio come docente di Sostegno a tempo indeterminato, Funzione strumentale per il sostegno e Referente per l’Inclusività presso la scuola secondaria di 1o grado “I. Calvino” dell’ I.C. “Le Cure” di Firenze.

É formatrice nell’ambito del Piano Nazionale Formazione Docenti (PON) e membro attivo ed organizzatrice dei Seminari Nazionali di Formazione delle Rete “INSEGNAREDUCANDO”.
Canta nel Coro Animae Voces diretto dal Mo E. Materassi.

SEMINARIO BABY MUSIC 20 novembre 2022 dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19

Docenti: Fiorella Cappelli e Piero Rossi

Il seminario propone un percorso di pratica musicale riguardante bambini da 0 a 36 mesi con i loro genitori.

Esso è aperto alla partecipazione, oltre che ai genitori, agli educatori di asili nido scuola dell’infanzia e primaria, agli operatori musicali ed insegnanti di musica e di strumenti.

Organizzazione

I partecipanti si confronteranno con un ricco repertorio specifico per riflettere sulle loro modalità operative ed espressive di comunicazione e per affinare le loro capacità di cogliere i segnalitipici dei bisogni e desideri dei bambini. Al termine del seminario saranno concordate con i partecipanti le date di 4 incontri di un’ora dedicati al contatto diretto con bambini e genitori all’interno dei corsi ordinari di Baby Music della professoressa Cappelli che si tengono nella scuola di musica. Ogni esperienza sia del seminario che degli incontri sarà arricchita dalle improvvisazioni estemporanee al pianoforte del maestro Pietro Rossi.

Contenuti

Dalla culla in poi la musica dell’adulto con il bambino si esprime attraverso il contatto ludico: dal gioco mimico e immaginifico con le diverse parti del corpo (i piedini, le dita, le mani ecc) al gioco relazionale del “apparire/scomparire” , al “gioco con sorpresa(il sussultorio con/senza caduta), al gioco simbolico con la

personificazione dell’oggetto transizionale. Lo sviluppo del coordinamento motorio permette inoltre una ricca esperienza di gestione del tempo musicale con le sue infinite variabilità che hanno la capacità di amplificare la dinamica emotiva della relazione tra bambino e adulto.

SEMINARIO MusicaInClasse Sabato 14 gennaio 2023 ore 1518 e. domenica 15 gennaio 1013 e 1518.

Docenti: Fiorella Cappelli e Piero Rossi

 

Il laboratorio MusicaInClasse propone delle esperienze operative in forma ludica che sollecitano lo sviluppo delle attività musicali di base (motorie, vocali, uditivo mnemoniche, ecc.) dei bambini della scuola materna  ed elementare.

Destinatari

Il laboratorio è rivolto agli educatori e agli insegnanti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, agli operatori musicali e agli insegnanti di canto e di strumento.

Contenuti

 Le attività si concentrano sulla conoscenza di giochi musicali non solo attraverso la pratica esecutiva, ma anche e soprattutto sulla loro rielaborazione creativa. Il ricco repertorio musicale (formato da giochi motori, canzoni a danza, filastrocche, conte e scioglilingua) viene rielaborato con semplici procedimenti eseguiti con la voce e con lo strumento: ad esempio il testo musicale di una canzone può essere scomposto in brevi frammenti sonori e ritmici e ricomposto con gli stessi in forma di ostinati lineari o sovrapposti.

Molto spazio verrà dato all’esperienza motoria collegata all’ascolto di alcune

composizioni dirette a potenziare le capacità mnemoniche e percettiva multimodale (visiva, uditiva, motoria, spaziale ecc).

Nel corso del laboratorio saranno presentate alcune semplici e facili opere per bambini. Si tratta di composizioni formate da circa una decina di canzoni con una precisa ambientazione attraverso la quale far realizzare alla classe un lavoro collettivo e collaborativo.

Tra un’esperienza e l’altra si colloca il riconoscimento del suono e delle caratteristiche timbriche degli strumenti musicali presenti in alcuni generi musicali.

Si tratta di un’attività che predispone i bambini al riconoscimento dei dialoghi in musica presenti in opere di cultura diversa con le quali ci auguriamo che essi si confronteranno nel proseguio della loro esperienza.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE AI SEMINARI

– Per partecipare ai seminari è necessario compilare tutti i campi indicati nella scheda d’iscrizione ed effettuare il pagamento tramite bonifico.
– Costo seminario Dalcroze: 150,00 euro per un totale di 10 ore
– Costo seminario Baby Music: 100,00 euro per un totale di 7 ore
– Costo seminario Musica In Clase: 130,00 euro per un totale di  9 ore
– Sconto: è previsto uno sconto del 20% per chi parteciperà a due seminari.
– Numero partecipanti: minimo 10, massimo 20
2022-10-18T15:52:24+00:00