Flautisti in festa 2017-09-06T07:50:43+00:00
Flautisti in festa  - Flautisti in festa 860x400 - Flautisti in festa

FLAUTISTI IN FESTA è una kermesse internazionale  dedicata al flauto traverso organizzata in collaborazione con Associazione Muse Eventi Musicali nell’ambito degli Incontri Musicali S. Gazzelloni.

Workshop, seminari e masterclass si alternano a concerti nei quali si esibiscono i partecipanti insieme ad ensemble che si formano durante gli incontri. Durante i concerti vengono presentate anche opere prime di importanti compositori contemporanei.

A Flautisti in Festa partecipano studenti di scuole medie e licei ad indirizzo musicale, studenti di Accademie e Conservatori, gli allievi del Corso di Perfezionamento di flauto della Scuola di Musica Il Trillo,  la Trillo Flute Orchestra, la Rete Regionale dei Flauti e studenti di tutte le regioni d’Italia. Le lezioni sono tenute dai più importanti docenti e concertisti  italiani quali Michele Marasco, Andrea Oliva, Stefano Agostini, Luciano Tristaino, Gloria Lucchesi, Stefano Margheri, Filippo Rogai e moti altri.

Flautisti in Festa ha dato vita ad ensemble che si esibiscono regolarmente in concerto. La direzione artistica è affidata a Michele Marasco, Maria Clara Medina, Matteo Dentellato.

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Flautisti in Festa 2015

SCUOLA DI MUSICA IL TRILLO

in collaborazione con

ASSOCIAZIONE MUSE EVENTI MUSICALI

nell’ambito degli

Incontri Musicali S. Gazzelloni

F L A U T I S T I IN F E S T A

Firenze 11­-15 marzo 2015

Masterclass, Workshop, Concerti

Docenti e Concertisti

Antonio Barsanti, Sebastiano Bon, Elisa Boschi,

Mariacarla Cantamessa, Serena Caremani, Fabio Angelo Colajanni,

Alessio Donnini, Francesca Gheri, Claudia Giottoli,

Gloria Lucchesi, Federica Mandaliti, Michele Marasco,

Stefano Margheri, Beatrice Petrocchi, Filippo Rogai,

Manuela Romanelli, Luciano Tristaino

Con la partecipazione straordinaria di

Giampaolo Pretto

Al pianoforte Marta Cencini

Con la partecipazione degli

Allievi dei corsi di Flauto

della Scuola di Musica Il Trillo

e della Rete Regionale dei Flauti Toscana

Direzione artistica

Maria Clara Medina, Matteo Dentellato, Michele Marasco

Scuola di Musica Il Trillo P.zza Salvemini, 21 Firenze

Modalità di partecipazione

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Durante lo stage sarà possibile partecipare a lezioni collettive, individuali, workshop, masterclass, ascoltare e

conoscere le varie metodologie dai primi livelli di studio all’alto perfezionamento. Tutti i partecipanti potranno

partecipare alla formazione dell’ensemble di flauti che si esibirà nel concerto del 15 marzo. Tutti i partecipanti

dovranno portare il proprio leggio.

 

MODALITA’ D’ISCRIZIONE E PAGAMENTO

Per partecipare allo stage è necessario compilare e spedire la scheda d’iscrizione all’indirizzo “Scuola di Musica Il

Trillo, piazza Salvemini n. 21, 50122 Firenze” oppure via email all’indirizzo info@il­trillo.com e versare la quota di

partecipazione di € 45,00. Gli allievi che intendono partecipare alla masterclass del Maestro Giampaolo Pretto devono

versare una quota aggiuntiva di € 60,00 se ammessi come effettivi o di € 30,00 se uditori. A tale masterclass verranno

ammessi al massimo 7 effettivi e 15 uditori. Le domande verranno prese in considerazione nell’ordine di arrivo presso

la segreteria della scuola; chi non potrà essere ammesso come effettivo verrà eventualmente accettato come uditore

(con restituzione della differenza della quota già eventualmente versata). I pagamenti possono essere effettuati tramite:

– contanti presso la sede della scuola

– bonifico bancario intestato ad Associazione Culturale Il Trillo: IBAN IT64N0103002814000001162948

Le iscrizioni devono pervenire entro il 6 marzo 2015. La segreteria si riserva di prendere in considerazione domande

pervenute dopo la data di scadenza.

La Direzione Artistica si riserva di apportare modifiche al bando e al programma per il corretto svolgimento della

manifestazione. La Scuola di Musica Il Trillo e le Associazioni collaboranti declinano ogni responsabilità per disguidi

o danni di qualsiasi natura che dovessero derivare ai partecipanti durante la manifestazione o dalla mancata

partecipazione alle masterclass. Per informazioni sull’alloggio si prega di contattare la segreteria.

Programma

PROGRAMMA DI MASSIMA

­ Mercoledì 11 marzo Chiesa Evangelica via de’ Benci

17.00 Concerto Inaugurale Maestri e Allievi

 

­ Giovedì 12 marzo Scuola Il Trillo

17.00­ – 20.00 Masterclass, Lezioni aperte, Ensemble di flauti

 

­ Venerdì 13 marzo Scuola Il Trillo

9.30­ – 20.00 Masterclass, Lezioni aperte, Ensemble di flauti

 

­ Sabato 14 marzo Scuola Il Trillo

9.30­ – 16.00 Masterclass, Lezioni aperte, Ensemble di flauti

9.30­ – 16.00 Masterclass Giampaolo Pretto

16.30 Salone de’ Cinquecento Palazzo Vecchio

Saluti e consegna attestati

17.00 Concerto Allievi, Docenti ed Ensemble di Flauti (ingresso gratuito)

 

­ Domenica 15 marzo Scuola Il Trillo

9.30­ – 16.00 Masterclass, Lezioni aperte, Ensemble di Flauti

Auditorium Ente Cassa di Risparmio di Firenze via Folco Portinari 5/r

11:30 Consegna attestati

12.00 Concerto Maestri e Allievi (ingresso gratuito)

16.30 Saluti e consegna attestati

17.00 Concerto Allievi, Docenti ed Ensemble di Flauti (ingresso gratuito)

Master e Curriculum dei docenti

DOCENTI E CONCERTISTI

ANTONIO BARSANTI: Sosteniamo Il Flauto ­ riflessioni ed esperienze sulla tenuta del flauto

Si diploma in flauto col massimo dei voti presso l’Istituto Musicale Boccherini di Lucca. Continua gli studi con Guiot

a Parigi e Nicolet all’Accademia Chigiana. Studia, inoltre, il flauto barocco con Hantai. Svolge attività concertistica sia

in veste di solista che in varie formazioni cameristiche. E’ insegnante di flauto presso la Scuola Media ad indirizzo

SEBASTIANO BON

Diplomatosi con S. Agostini, si laurea con lode al Biennio Jazz. Fonda svariati gruppi a suo nome, e incide per

Caligola, Forrest Hill, Ricutino e Few Notes. Compositore, pubblica musiche per complessi di flauti e realizza colonne

sonore per spettacoli teatrali. Tiene masterclasses sull’improvvisazione a Flautisti in festa e all’Istituto pareggiato

Boccherini di Lucca. Oltre al flauto jazz, insegna flauto classico, storia della musica e musica alle scuole medie.

Pubblica libri e articoli e collabora abitualmente con Rete Toscana Classica.

ELISA BOSCHI: L’ottavino e il flauto dai primi passi alle audizioni

Si diploma nel 2000, e si specializza poi in ottavino con 10 e lode al Conservatorio di Perugia. Ha studiato con i M°

M.Marasco, A. Oliva, N. Mazzanti, D. Ferrario, M. Simeoli. E’ stata titolare dell’OGI, dell’Orchestra Giovanile

Cherubini e ottavino dell’Orchestra Sinfonica di Roma. Attualmente grazie alle idoneità collabora con: Orchestra

Haydn di Bolzano, Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, ORT, Pomeriggi Musicali di Milano, Ente Lirico

di Sassari, Colibrì Ensemble. E’ stata idonea anche presso il Petruzzelli di Bari e l’Arena di Verona. Insegna ai

PreAccademici dell’Accademia Le7Note in convenzione con l’ISSM di Siena.

MARIACARLA CANTAMESSA: Alice in Fluteland

Le musiche originali di Mariacarla Cantamessa e le tele dipinte per l’occasione da Vania Pillepich guideranno i giovani

flautisti alla scoperta del gioco tra parola, immagine e suono che il testo di Lewiss Caroll saprà loro suggerire.

Contemporaneamente agli studi classici ed universitari ha conseguito il diploma in flauto traverso, didattica della

musica e didattica strumentale. Da alcuni anni si dedica alla ricerca didattica approfondendo gli studi relativi alla

lezione collettiva di strumento musicale. Relatrice in diversi convegni internazionali (Pechino, Brema, Samos, Cypro,

Dublino, Helsinki), ha pubblicato, tra gli altri: ‘Learning while teaching’, ‘Musical learning and assessment:

normatives, practices and methods in the context of the italian education System’, ‘Encouraging autonomy and self

expression on the basis of Gardner’s theory of multiple intelligences’, ‘Peer tutoring in flute teaching’, ‘Music Reading

and Instrumental Practice in Music Oriented Public Middle School, ‘Flauto traverso e lezione di gruppo’. Fa parte del

Consiglio Direttivo Nazionale della Siem ed è membro fondatore del gruppo Flauti Erranti.

SERENA CAREMANI: Dal Duetto all’Orchestra di Flauti: l’importanza del far flauto in ensemble

Si diploma presso l’ISSM Franci di Siena sotto la guida del M° Pasquini. Frequenta corsi di perfezionamento con i

Maestri Fabbriciani, Sello, Fabbrizzi, Mastrangelo, De Reede, Morris (Van Der Roost e De Haan per la direzione).

Consegue il Diploma Accademico di II Livello in Flauto presso l’ISSM Franci di Siena, sotto la guida del M°

Tristaino e l’Abilitazione all’Insegnamento del Flauto presso l’ISSM Mascagni di Livorno, sotto la guida del M°

Rossi. Suona in formazioni di tipo cameristico e orchestrale, collaborando con varie compagnie teatrali. Dirige il coro

Clanis Vocalia di Arezzo. Insegna flauto presso la SMIM F. Severi di Arezzo, la Scuola di Musica Le 7 Note di

Arezzo e la Scuola di Musica di Civitella in Val di Chiana (Ar).

FABIO ANGELO COLAJANNI: Lo studio del flauto e dell’ottavino attraverso la prassi esecutiva

Compiuti gli studi musicali con Zampini si è successivamente perfezionato con i maestri Marasco, Oliva, Lombardi, Mazzanti,

Simeoli. Nel 2000 vince il Concorso di Orchestrale presso la Banda dell’Esercito Italiano con la quale svolge

un’intensa attività concertistica sia in Italia che all’ estero anche in veste di solista. Premiato in diversi concorsi

nazionali e internazionali, nel corso degli anni ha collaborato in alcune produzioni del teatro San Carlo di Napoli,

la Scala di Milano, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra di Roma e del Lazio e l’Orchestra Sinfonica di Roma.

Laureato in giurisprudenza nel 2004 presso l’Università di Cassino, nel 2007 ha conseguito il Diploma

Accademico di II livello in flauto/ottavino presso il Conservatorio di Frosinone con il massimo dei voti e la lode.

ALESSIO DONNINI

Si diploma brillantemente in clarinetto nel 1998 al Conservatorio Mascagni di Livorno. Successivamente si perfeziona

con Mariozzi, Meloni, Leister e Crocilla. Studia Direzione d’Orchestra con Parigi e nel 2001 si diploma brillantemente

in Direzione d’Opera Lirica, con De Sessa all’Accademia Filarmonica di Bologna.

Consegue con lode il Biennio di II livello in Musica da Camera e l’abilitazione all’insegnamento dell’educazione

musicale. Vince numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Svolge attività concertistica sia in orchestra che in vari

gruppi da camera. Si dedica da molti anni alla didattica del clarinetto e della musica d’insieme attraverso lo studio dei

più svariati metodi e metodologie ed è docente di clarinetto alla Scuola Comunale di Musica Mabellini di Pistoia.

FRANCESCA GHERI

Si è diplomata brillantemente in flauto traverso nel 2002 presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. In seguito si è

perfezionata con Marasco, Persichilli, Tonelli, Graf e in musica da camera con Persichilli, Marschener, Balzani e

Catemario. Svolge un’intensa attività concertistica, ma soprattutto si dedica all’insegnamento del flauto traverso e alla

didattica musicale per i bambini. Sta frequentando il secondo grado del corso Orff­Schulwek a Roma.

CLAUDIA GIOTTOLI: Suonando racconta una storia! Spunti di lavoro per migliorare la propria espressività

Sono particolarmente gradite composizioni con un titolo, o studi come i 25 Studi Romantici op. 66 di Kohler

Nella sua attività concertistica e discografica ha dedicato spesso attenzione alla musica contemporanea e alla

valorizzazione di ambiti di repertorio poco eseguiti, come la musica per fiati e pianoforte dell’Ottocento italiano o la

letteratura flautistica del Novecento spagnolo. Ha registrato per Stradivarius, Brilliant Classics, Ricordi, Edipan,

Bongiovanni, Camerata Tokyo, Quadrivium. Docente di Flauto al Conservatorio “Morlacchi” di Perugia, è stata

invitata a tenere masterclass sul repertorio italiano per flauto a Dublino (Royal Irish Academy of Music) e a Salisburgo

(Mozarteum). Tiene da vari anni una masterclass estiva a Piediluco (TR).

GLORIA LUCCHESI: Concertazione e Direzione artistica Evento Rete Regionale dei Flauti Toscana e Festival Flute ensemble

Si è perfezionata con Ancillotti, Gregoire, Masi. La sua

attività si è svolta prevalentemente in gruppi cameristici: con il Loie Fuller Ensemble ha eseguito musiche dedicate

all’ensemble e alla musica francese di fine ‘800; con I Solisti della Collezione Ricasoli ha eseguito e revisionato musica

del ‘700/’800 europeo e ha diretto la Collana Ricasoli in collaborazione con il prof. Weaver e con il Confiensemble. Ha

collaborato con artisti e scrittori ed ha effettuato numerose registrazioni discografiche. Ha suonato e tenuto seminari in

Italia, Germania, Taiwan e Sudafrica. Insegna flauto traverso presso la SMIM di Impruneta.

FEDERICA MANDALITI: Dal duo al quartetto di flauti nella formazione pre­accademica

Nata a Soriano Calabro nel 1992. Appena sedicenne si è diplomata in flauto con il massimo dei voti, la lode e la

menzione d’onore al Conservatorio di Musica “F. Torrefranca” di Vibo Valentia sotto la guida del M° A. Tirindelli.

Nel dicembre 2014 ha conseguito il diploma di secondo livello in discipline musicali con il massimo dei voti e la lode

presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi­Tonelli” di Modena, sotto la guida dei maestri M. Marasco, A.

Premiata in numerosi concorsi nazionali e internazionali, nel dicembre 2013 è risultata vincitrice della Borsa di studio

Collabora in qualità di Primo Flauto con l’“Orchestra dell’Accademia Mozart”, la “Mediterranea Chamber Orchestra”,

l’ “Orchestra Filarmonica della Franciacorta” e l’ “Orchestra del Luglio Musicale Trapanese”

MICHELE MARASCO: Repertorio solistico e Passi d’orchestra

Ha suonato come primo flauto solista dell’Opera di Zurigo, dell’Orchestra della Radio di Lipsia, dell’Accademia di

Santa Cecilia a Roma, della Filarmonica della Scala e dell’Orchestra della Toscana. Ha suonato come solista o in

formazioni cameristiche in sale prestigiose come la Carnegie Hall, St. John’s Smith Square, la Wiener Konzerthaus. La

Sala Verdi del Conservatorio di Milano. Invitato da Pollini e Berio, ha partecipato come solista al Festival di

Salisburgo nel 1999, al Pollini Project 2001 a New York nella Carnegie Hall, nel 2002 a Tokyo nella Kioi Hall, nel

2003 a Roma nel nuovo Auditorium del Parco della Musica, nel 2006 a Vienna nella Wiener Konzerthaus e a Milano

presso il Teatro della Scala e nel 2009 a Parigi nella Salle Pleyel.

STEFANO MARGHERI: Syrinx e Density 21.5: due flauti a confronto.

Ha studiato flauto presso il Conservatorio Cherubini di Firenze col M° Alfieri diplomandosi, in seguito, a pieni voti

con la Prof.ssa Di Sabatino e perfezionandosi con Klemm e Marion. E’ fondatore del quintetto a fiato J. Francaix, con

il quale ha vinto il Concorso Internazionale di Stresa. Ha collaborato con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino,

l’ORT, l’Orchestra Internazionale d’Italia e altre. Ha inoltre effettuato incisioni discografiche e riprese televisive come

solista. Attualmente è primo flauto dell’Orchestra da Camera Fiorentina sotto la guida del M° Giuseppe Lanzetta.

Insegna flauto presso il Liceo Musicale Dante di Firenze, la scuola di musica di Sesto Fiorentino, la scuola G. Verdi di

Prato e presso il dipartimento musica dell’Istituto Europeo.

BEATRICE PETROCCHI: L’emissione dal trattato di Quantz ai nostri giorni

Si diploma in flauto con Puerini presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia. Ha studiato presso la Julliard School di

New York, con Zyman, Clurmann, Vassilladis, Underwood e Schecter. Ha conseguito il Diploma Accademico di II

livello con il massimo dei voti e la lode presso l’ISSM Braga di Teramo e il Diploma Triennale in Musica da Camera

presso l’Accademia Internazionale di Imola con Masi. Tra i suoi maestri Nova, Di Tommaso, Amenduni, Marasco.

Svolge un’intensa attività concertistica con tournée anche in Svizzera, Brasile, Argentina, Uruguay, Stati Uniti, dove si

è esibita anche all’Alice Tully Hall, alla Carnegie Hall, alla Merkin Concert Hall. E’ primo flauto del quartetto di flauti

Image. Ha conseguito il Diploma Abilitante in Didattica della musica presso il Conservatorio Rossini di Pesaro ed il

Diploma Abilitante per l’insegnamento del Flauto con il massimo dei voti e la lode. E’ docente di flauto nel Centro

Musicale Zonamusica di Ancona e nei corsi pre­accademici dell’Istituto Musicale Pareggiato Braga di Teramo. Dirige

il coro voci bianche San Cassiano Vita Nuova.

GIAMPAOLO PRETTO: Dentro il Suono

Primo flauto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, in oltre trent’anni di attività ha tenuto migliaia di concerti

nelle più importanti sedi italiane ed internazionali. Ha inciso decine di cd in qualità di solista, spaziando dal barocco al

contemporaneo. Per vent’anni flautista del Quintetto Bibiena, è attivo anche come direttore d’orchestra e compositore.

Dal 2012 è direttore preparatore dell’Orchestra Giovanile Italiana. Nel 2013 pubblica “Dentro il Suono”, frutto di una

vita di ricerca, salutato col massimo interesse dalla comunità flautistica, e fonda il sistema didattico DILS assieme a

un’èquipe di collaboratori. Nel 2008 “Classica” di Sky gli ha dedicato un ritratto per la serie “I notevoli”.

FILIPPO ROGAI: Flautisti e Musicisti: repertori e sensibilità a confronto

Filippo Rogai ha studiato flauto presso la Scuola di Musica di Fiesole con Agostini. Si è successivamente perfezionato

con Marasco, Conti, Marion, Wye, Klemm, Nicolet e Ziegler conseguendo, con il massimo dei voti, il Diploma di Alto

Perfezionamento presso l’Accademia Musicale Internazionale di Pescara. Si è segnalato in vari concorsi di esecuzione

flautistica tra cui il prestigioso Concorso Internazionale di Parigi Flute d’Or e molti altri. Ha esplorato tutto il

repertorio solistico e cameristico dal quintetto a fiato fino al duo. Ha insegnato presso i Conservatori de La Spezia,

Reggio Calabria, Potenza e Salerno. E’ titolare della cattedra di flauto presso l’Istituto AFAM Boccherini di Lucca.

MANUELA ROMANELLI: Prendersi cura delle emozioni per suonare felici: esercizi e tecniche di rilassamento

Si diploma con il massimo dei voti al Conservatorio Cherubini di Firenze con Pelli. Consegue il Diploma di Alto

Perfezionamento di Flauto e il Diploma Master (menzione di merito) di Musica da Camera in duo con pianoforte

presso l’Accademia di Imola con i maestri Cambursano, Valentini, Masi e Trio Altenberg. Ha studiato con Pretto,

Tonelli e Mazzanti. Ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile Italiana diretta da Muti, Abbado, Ferro, Inbal, Tate e di

Orchestra di Prato, Grosseto, Lucca, del Carmine di Firenze, etc.. E’ stata docente di flauto nelle medie musicali di

Bibbiena e Bucine. Insegna flauto presso Scuola di Musica Il Trillo di Firenze e Scuola Comunale di Badia al Pino e

Talla ad Arezzo. Suona con Quartetto di flauti “Hamelin”.

LUCIANO TRISTAINO: Le tecniche contemporanee nello studio della musica classica

Si forma con Ancillotti e Rien de Reede in Svizzera, Germania ed in Olanda. Nel 1991 fa parte dell’Orchestra

Giovanile Italiana. Suona per le più importanti associazioni concertistiche tra cui Bologna Festival, Musica Insieme,

Settembre musica Torino, Società del Quartetto di Milano, Tuchfühlung, Amici della musica di Perugia, etc. Si

esibisce in sale prestigiose in Italia e all’estero tra cui l’Auditorium della Radio Svizzera, l’Iwaki Auditorium di

Melbourne, il Teatro Massimo di Palermo, etc. Registra per RAI, ABC, Bayerischer Rundfunk, RTSO, Move, Rara

etc. Il suo interesse per la musica contemporanea ha spinto molti compositori a scrivere e dedicargli i propri brani. Fa

parte dell’Ensemble Nuovo Contrappunto e svolge attività didattica presso i corsi di base della Scuola di Musica di

Fiesole e presso l’I.S.S.M. R.Franci di Siena

Scheda d'iscrizione