Loading...
//CHITARRA CLASSICA

CHITARRA CLASSICA

- Chitarra classica wide - CHITARRA CLASSICA

Livello 1
Come si imbraccia lo strumento; Posizione naturale, efficace ed ergonomica delle varie parti del corpo; Uso delle corde a vuoto con indice e medio della mano destra, uso dei bassi con il pollice della mano destra; Posizione e pressione per la mano sinistra; Prime nozioni di teoria e di divisione ritmica; Esecuzione di scale maggiori e minori in prima posizione ; Esecuzione di melodie nella prima posizione in tocco appoggiato o pizzicato; Progressivo uso delle combinazioni di diteggiatura di entrambe le mani; Introduzione all’uso del pollice con semplici brani polifonici; Esecuzione di semplici arpeggi con uso frequente di corde a vuoto e approfondendo, anche con posizioni accordali della mano sinistra; Esecuzione di semplici melodie in duo con compagni o con l’insegnante; Introduzione alla pratica dell’accompagnamento.
Sarà premura dell’insegnante suggerire all’allievo anche opportuni metodi di studio individuale.Secondo l’età dell’allievo saranno utilizzati diversi materiali didattici

Livello 2
Padronanza del tocco appoggiato e libero della mano destra e relative capacità di variarne gli aspetti dinamici e timbrici e ritmici, Esecuzione di scale maggiori con estensione di due o tre ottave; Uso dell’arpeggio con melodia in rilievo nella parte superiore; Esecuzione di brani con cambi di posizione; Conoscenza ed uso degli accordi nelle tonalità più agevoli anche con l’inserimento del barre; Conoscenza ed utilizzo consapevole delle posizioni dalla prima in avanti; Introduzione all’uso delle legature chitarristiche (ascendente e discendente); Introduzione, esplorazione ed utilizzo delle possibilità timbriche e dinamiche dello strumento quali suoni armonici, pizzicati, glissandi, vibrato, percussioni, suoni complementari, rumori; Esecuzione di duetti o trii preferibilmente con compagni di studio. L’allievo si avvicinerà alle prime composizioni in versione originale (trascritta e non) dei più importanti compositori classici. Al contempo non sarà tralasciato lo studio di composizioni in altri stili (jazz, blues, ecc.). Durante le lezioni saranno comunque introdotte, per tutti gli allievi, informazioni relative a scale, tonalità e accordi e saranno date le prime nozioni di armonia. Fondamentale, per questo livello, è il raggiungimento dell’indipendenza tra le mani.

Livello 3-4-5
le 24 scale diatoniche nella massima estensione dello strumento;Uso consapevole della diteggiatura d’entrambe le mani; Uso delle legature ascendenti e discendenti; Rasgueado; Staccato; Tremolo classico; Studio sulla realizzazione degli abbellimenti; Studio di brani di varie epoche con particolare attenzione ai diversi stili interpretativi; Approfondimento di dinamica e timbro; Fraseggio, pronuncia del suono, diteggiatura e gesto; Pratica di lettura a prima vista; Pratica della musica d’insieme ; Nei livelli avanzati verranno date anche nozioni relative all’analisi musicale, allo studio della forma, allo stile del compositore e alla storia della musica. Le composizioni che sono elencate di seguito in relazione ai diversi livelli sono da considerarsi del tutto indicative. I diversi pezzi, infatti, saranno via via scelti in base alle esigenze didattiche e alle preferenze dell’allievo. Inoltre si potranno affrontare anche composizioni del repertorio moderno (jazz, blues, pop, rock, ecc.).

Livello 3
Di seguito sono elencati i diversi pezzi che saranno oggetto di studio per il terzo livello. I pezzi da studiare sono concordati dall’allievo e dall’insegnante insieme:
Niccolò Paganini, 26 composizioni originali per chitarra ; Fernando Sor, 20 studi (revisione di Segovia; nn. 1-10); Tarrega, 30 preludi, Manuel M. Ponce, Preludi 1-6; Manuel M. Ponce, Preludi 7-12; Heithor Villa Lobos, Preludi, Robert De Visee, Suite in sol minore; Llobet, 10 canzoni catalane

Livello 4
Di seguito sono elencati i diversi pezzi che saranno oggetto di studio per il quarto livello. I pezzi da studiare sono concordati dall’allievo e dall’insegnante insieme:
Fernando Sor, 20 studi (revisione di Segovia; nn. 11-20);Leo Brouwer, Danza Caracteristica
Tarrega, Capriccio arabo; Tarrega, Recuerdos de la Alhambra; Manuel M. Ponce, Sonatina Meridional; J.S. Bach, Preludio BWV 999

Livello 5
Di seguito sono elencati i diversi pezzi che saranno oggetto di studio per il quinto livello. I pezzi da studiare sono concordati dall’allievo e dall’insegnante insieme:
J.S. Bach, Fuga BWV 1000; Preludio, Fuga e Allegro BWV 998; Suites BWV 995-996-997-1008
Giuliani, Sonata op. 15; Rossiniane op. 119-120-121-122-123-124; Grande Ouverture op. 6; Sonata eroica op. 150; Legnani, Variazioni op. 16; Paganini, Grande sonata per chitarra sola con accompagnamento di violino; Regondi, Notturno op. 19; Aria variata op. 21; Aria variata op. 22; Gran solo op. 14; Fantasia op. 16; Sonata op. 22; Sonata op. 25
Castelnuovo-Tedesco, Sonata (Omaggio a Boccherini); Suite op. 133; Capriccio diabolico (Omaggio a Paganini); Tarantella; Ponce, Sonata classica; Sonata romantica; Sonata terza; Tema variato e finale; Variazioni e fuga sulla “Follia”; Tansman, Cavatina e danza pomposa
Moreno-Torroba, Sonatina in la maggiore; Sei pezzi caratteristici; Turina, Sonata;Fandanguillo.

2017-10-09T16:25:21+00:00