FLAUTO DOLCE, TRAVERSO , FLAUTO JAZZ E STORIA DELLA MUSICA – SEBASTIANO BON

2020-04-08T13:34:50+00:00

- Sebastiano Bon foto cv 200x300 - FLAUTO DOLCE, TRAVERSO , FLAUTO JAZZ E STORIA DELLA MUSICA – SEBASTIANO BONNato a Feltre nel 1966, vive attualmente a Firenze. Dopo aver studiato pianoforte fino all’esame di compimento inferiore, si diploma in flauto traverso, quindi si laurea in Storia della Musica. Frequentati i corsi di jazz del C.A.M., inizia a suonare professionalmente in vari gruppi tra cui “Les Italiens” di Alessandro di Puccio, con cui incide un CD. Fonda poi il quartetto “Les Bon(s) Amis”, nel quale suona flauto e sax tenore, proponendo composizioni ed arrangiamenti propri. Nel 2001 collabora come musicista-attore allo spettacolo “Binario Jazz” di Gaddo Bagnoli. Nello stesso anno partecipa all’incisione del cd “Rosso fiorentino” di Alessandro Fabbri (etichetta Caligola). Nel 2002 ottiene il riconoscimento di “Oustanding musicianship” ai seminari estivi della Berklee School of Music di Boston. Assieme a Francesco Canavese realizza per la compagnia teatrale di Milano “Scimmie Nude” le musiche dell’“Amleto”. Nel 2003 partecipa come solista ospite all’incisione del CD “Sopra le scale” del gruppo Trix di Roberto Andreucci. Nel 2004 fonda assieme a Leonardo Pieri e a Francesca Taranto un trio che propone arrangiamenti in chiave jazzistica di brani progressive rock. Nel 2005 partecipa all’incisione del cd “Lo Spazio Rotondo” del gruppo omonimo di Roberto Andreucci (etichetta Few Notes). Nel luglio 2006 partecipa come solista alla performance di Daniele Lombardi “Effetto Serra”, al giardino di Boboli di Firenze, assieme tra gli altri al percussionista Jonathan Faralli.

Ha frequentato il Biennio Jazz al Conservatorio Cherubini di Firenze, laureandosi con il massimo dei voti. Giornalista, coordina convegni e rassegne, ed ha collaborato con Radio Montebeni, con Rete Toscana Classica, con diverse riviste e con il web magazine “All About Jazz”. E’ coautore, insieme ad Ilaria Bartolini, del volume “Teatri in Toscana – Storia, memorie e protagonisti dei maggiori palcoscenici toscani”, edito da Target nel ’99. Docente di ruolo di musica alle scuole medie, insegna flauto, flauto jazz e storia della musica.

Masterclass con docenti internazionali

FLAUTO DOLCE, TRAVERSO , FLAUTO JAZZ E STORIA DELLA MUSICA – SEBASTIANO BON 2020-04-08T13:34:50+00:00

PIANOFORTE JAZZ, MUSICA DI INSIEME – GIOVANNI VANNONI

2020-04-08T13:35:52+00:00

- PHOTO 2019 02 11 17 16 29 1 300x200 - PIANOFORTE JAZZ, MUSICA DI INSIEME – GIOVANNI VANNONIGiovanni Vannoni nasce a Greve in Chianti nel 1992. Fin da piccolo nutre la passione per la musica: all’età di sei anni intraprende lo studio del pianoforte. Nel2008 partecipa ai seminari estivi di Siena Jazz e nell’anno seguente si classifica alterzo posto nel concorso internazionale “Musica nel Chianti”. Nel 2014 partecipa alworkshop “The Sound Identity of Place” con Dick Rijken e Tijs Ham. Nel 2015 si laurea in pianoforte jazz alla Siena Jazz University sotto la guida di Stefano Onorati, Paolo Birro e di altri insegnanti del calibro di Stefano Battaglia, Maurizio Giammarco, Mauro Beggio e Fabrizio Sferra. Attualmente studia composizione con il Maestro Antonio Anichini presso il Conservatorio Rinaldo Franci di Siena. Nel 2018 partecipa ad un workshop al Cantiere d’Arte Internazionale di Montepulciano sotto laguida del maestro Mauro Montalbetti. In tale occasione è stato eseguito il branoAdiaforia per soprano ed ensamble. Il brano, trascritto dall’autore stesso, è statoeseguito dalla Filarmonica Arturo Toscanini e diretto dal maestro AlessandroCadario, in apertura del concerto del Concorso Internazionale di Composizione “2 Agosto” di Bologna trasmesso su Rai 5 e RadioRai 3.

PIANOFORTE JAZZ, MUSICA DI INSIEME – GIOVANNI VANNONI 2020-04-08T13:35:52+00:00

SASSOFONO – CLAUDIO INGLETTI

2020-04-08T13:36:08+00:00

- DSC6374bis 200x300 - SASSOFONO – CLAUDIO INGLETTICLAUDIO INGLETTI

Nasce a Empoli (Fi) il 24 febbraio del 1976. Inizia a studiare il sassofono a 13 anni col maestro Sandro Tani presso il Centro Attività Musicali di Empoli. A 17 anni entra al Conservatorio di Mantova studiando musica classica col maestro Marco Falaschi. 

Nel ’93 suona il sax baritono nel gruppo cameristico “Saxophone Choir”, grazie a questa formazione ha fatto le sue prime esperienze professionali. Sempre nel ’93 frequenta il primo seminario di musica jazz col maestro Marco Bini. 

Concluse le esperienze classiche nel ’99, alla fine di quell’anno iniziò a studiare musica jazz col maestro Paolo Scali. La prima esperienza nell’ambito della musica improvvisata avvenne nel 2000 suonando con la Musicarte Big Band di Montelupo f.no, diretta da P.Scali. 

Dal 2001 al 2004 ha fatto parte della Terni Jazz Orchestra, diretta dal pianista Marco Omicini. Grazie a questa formazione ha avuto l’occasione di suonare e frequentare seminari con musicisti come Eddie Henderson, John Ramsey, Massimo Manzi e George Garzone. 

Ha studiato e seguito seminari con: Eddie Henderson, George Garzone, John Ramsey, Don Byron, Steven Bernstein, Pietro Tonolo, Tommaso Lama, Gianni Cazzola, Fabio Morgera, Emanuele Cisi, Nico Gori, Dave Liebman. 

Ha suonato con: 

Eddie Henderson, George Garzone, John Ramsey, Nick Myers, Massimo Manzi, Antonello Vannucchi, Riccardo Fassi, Marco Tamburini, Andrea Melani, Rossano Emili, Nico Gori, Alessandro Fabbri, Fabio Morgera, Piero Borri, Franco Santarnecchi, Gabriele Evangelista, Simone Graziano, Stefano Tamborrino, Silvia Bolognesi, Luca Marianini, Emanuele Parrini, Jacopo Martini, Alessandro Lanzoni, Renato Cordovani, Michela Lombardi, Barbara Casini, Bobo Rondelli, Roberto Vecchioni, Rocky Roberts, Terni Jazz Orchestra, Libera Orchestra, Open Combo, Wayne Krantz, N.Y.University Jazz Orchestra, Renato Sellani, Fabrizio Bosso, Roberto Gatto, Perico Sambeat, Jesse Davis, Ben Van Gelder.

Negli anni 2005-2006 ha collaborato con il gruppo Fonografico “Rapsodi” partecipando ad importanti festival letterari.

Nel 2008 ha fatto parte della Libera Orchestra (Big Band di jazz diretta dal maestro Stefano Scalzi). 

Nel 2009 collabora con la New York University of Florence all’interno della Big Band diretta da Rich Shemaria. Ospite delle due serate il compositore di tutti i brani, il chitarrista Wayne Krantz.

Dal maggio del 2008 a ottobre del 2013 fa parte della Fantomatik Orchestra.

Negli anni 2012-2014 ha realizzato con l’associazione “Il Paracadute di Icaro” gli spettacoli teatrali per bambini “Cuccuruccuccu’ e il lupo non c’e’ piu’”, “Adesso ti mangio” e “Il Sax e il Jazz”. 

Nel luglio del 2015 partecipa con i Funk Off a Umbria Jazz alla settimana finale del festival.

Al momento e’ docente presso la scuola di musica “Il Trillo” di Firenze, all’International School of Florence. 

Collabora con i Funk Off, con la Natural Revolution Orchestra diretta dal trombettista Fabio Morgera, con il trio “Underdog Project” (Originals Jazz, con F.Santarnecchi, B.Guerra), con la Rainbow Orchestra diretta dal maestro D.Bertini, con il “Mailer Daemon Trio”, con il sestetto “Cordonbleux” diretto da Renato Cordovani, con la Waves Orchestra diretta dal pianista Franco Santarnecchi.

Discografia:

“Experience”, Fantomatik Orchestra, 2009

“Neverwhere”, Renato Cantini, ( guest Nico Gori ) Even8 Records,2010

“Back in Brass” Fantomatik Orchestra, 2012

“Subconscious Tour”, Alberto Bientinesi Group, 2013

“A view on standards”, Duccio Bertini and Rainbow Jazz Orchestra, Temps, 2014

“Underdog Project”, Underdog Project, 2014

“A love is a radio”, Rio Mezzanino, 2015

“Cordonbleux at Nof”, Renato Cordovani Group, Aut Records, 2016

“Black Mamba”, Rio Mezzanino, 2017

“You know you are”, Fabio Morgera and Natural Revolution Orchestra, 2017

SASSOFONO – CLAUDIO INGLETTI 2020-04-08T13:36:08+00:00

TROMBA JAZZ, MUSICA ELETTRONICA, MUSICOTERAPIA – RENATO CANTINI

2020-04-08T13:38:06+00:00

- Renato Cantini Tromba Jazz 300x200 - TROMBA JAZZ, MUSICA ELETTRONICA, MUSICOTERAPIA – RENATO CANTINI

Studia tromba con il Prof. Simone Squarzolo (Orchestra Sanremo), in seguito con Marco Nesi presso il Conservatorio di Livorno. Si specializza nei seminari di alta qualificazione di Siena Jazz con Marco Tamburini – Bruno Tommaso – Mario Raja Giancarlo Schiaffini e con Paolo Fresu presso Nuoro Jazz. Studia privatamente improvvisazione e armonia con Nico Gori. Come produttore di musica elettrojazz e minimal, all’attivo pubblicazioni con IRMA records, Eveneights records, come compositore di colonne sonore con Mediaset e Rai Trade, seguono recensioni positive su riviste come JAZZIT, MUCCHIO, SODAPOP ed altri. Diplomato come Tecnico Qualificato in Musicoterapia è responsabile del laboratori individuali della Scuola di Musica e Arte “Il Trillo”, a cui seguono risultati evidenti nel campo del ritardo del linguaggio, ADHD, Isolamento sociale. 

A Dicembre del 2019 è stato invitato dalle Università di Kyoto e Osaka in Giappone come relatore per un ciclo di seminari dedicati al tema della musica e l’inclusione giovanile.

TROMBA JAZZ, MUSICA ELETTRONICA, MUSICOTERAPIA – RENATO CANTINI 2020-04-08T13:38:06+00:00
Load More Posts