//SASSOFONO – CLAUDIO INGLETTI

SASSOFONO – CLAUDIO INGLETTI

CLAUDIO INGLETTI

Nasce a Empoli (Fi) il 24 febbraio del 1976. Inizia a studiare il sassofono a 13 anni col maestro Sandro Tani presso il Centro Attività Musicali di Empoli. A 17 anni entra al Conservatorio di Mantova studiando musica classica col maestro Marco Falaschi. 

Nel ’93 suona il sax baritono nel gruppo cameristico “Saxophone Choir”, grazie a questa formazione ha fatto le sue prime esperienze professionali. Sempre nel ’93 frequenta il primo seminario di musica jazz col maestro Marco Bini. 

Concluse le esperienze classiche nel ’99, alla fine di quell’anno iniziò a studiare musica jazz col maestro Paolo Scali. La prima esperienza nell’ambito della musica improvvisata avvenne nel 2000 suonando con la Musicarte Big Band di Montelupo f.no, diretta da P.Scali. 

Dal 2001 al 2004 ha fatto parte della Terni Jazz Orchestra, diretta dal pianista Marco Omicini. Grazie a questa formazione ha avuto l’occasione di suonare e frequentare seminari con musicisti come Eddie Henderson, John Ramsey, Massimo Manzi e George Garzone. 

Ha studiato e seguito seminari con: Eddie Henderson, George Garzone, John Ramsey, Don Byron, Steven Bernstein, Pietro Tonolo, Tommaso Lama, Gianni Cazzola, Fabio Morgera, Emanuele Cisi, Nico Gori, Dave Liebman. 

Ha suonato con: 

Eddie Henderson, George Garzone, John Ramsey, Nick Myers, Massimo Manzi, Antonello Vannucchi, Riccardo Fassi, Marco Tamburini, Andrea Melani, Rossano Emili, Nico Gori, Alessandro Fabbri, Fabio Morgera, Piero Borri, Franco Santarnecchi, Gabriele Evangelista, Simone Graziano, Stefano Tamborrino, Silvia Bolognesi, Luca Marianini, Emanuele Parrini, Jacopo Martini, Alessandro Lanzoni, Renato Cordovani, Michela Lombardi, Barbara Casini, Bobo Rondelli, Roberto Vecchioni, Rocky Roberts, Terni Jazz Orchestra, Libera Orchestra, Open Combo, Wayne Krantz, N.Y.University Jazz Orchestra, Renato Sellani, Fabrizio Bosso, Roberto Gatto, Perico Sambeat, Jesse Davis, Ben Van Gelder.

Negli anni 2005-2006 ha collaborato con il gruppo Fonografico “Rapsodi” partecipando ad importanti festival letterari.

Nel 2008 ha fatto parte della Libera Orchestra (Big Band di jazz diretta dal maestro Stefano Scalzi). 

Nel 2009 collabora con la New York University of Florence all’interno della Big Band diretta da Rich Shemaria. Ospite delle due serate il compositore di tutti i brani, il chitarrista Wayne Krantz.

Dal maggio del 2008 a ottobre del 2013 fa parte della Fantomatik Orchestra.

Negli anni 2012-2014 ha realizzato con l’associazione “Il Paracadute di Icaro” gli spettacoli teatrali per bambini “Cuccuruccuccu’ e il lupo non c’e’ piu’”, “Adesso ti mangio” e “Il Sax e il Jazz”. 

Nel luglio del 2015 partecipa con i Funk Off a Umbria Jazz alla settimana finale del festival.

Al momento e’ docente presso la scuola di musica “Il Trillo” di Firenze, all’International School of Florence. 

Collabora con i Funk Off, con la Natural Revolution Orchestra diretta dal trombettista Fabio Morgera, con il trio “Underdog Project” (Originals Jazz, con F.Santarnecchi, B.Guerra), con la Rainbow Orchestra diretta dal maestro D.Bertini, con il “Mailer Daemon Trio”, con il sestetto “Cordonbleux” diretto da Renato Cordovani, con la Waves Orchestra diretta dal pianista Franco Santarnecchi.

Discografia:

“Experience”, Fantomatik Orchestra, 2009

“Neverwhere”, Renato Cantini, ( guest Nico Gori ) Even8 Records,2010

“Back in Brass” Fantomatik Orchestra, 2012

“Subconscious Tour”, Alberto Bientinesi Group, 2013

“A view on standards”, Duccio Bertini and Rainbow Jazz Orchestra, Temps, 2014

“Underdog Project”, Underdog Project, 2014

“A love is a radio”, Rio Mezzanino, 2015

“Cordonbleux at Nof”, Renato Cordovani Group, Aut Records, 2016

“Black Mamba”, Rio Mezzanino, 2017

“You know you are”, Fabio Morgera and Natural Revolution Orchestra, 2017

2019-07-18T11:09:55+00:00